Il momento giusto per acquisire bitcoin

Il momento giusto per acquisire bitcoin è SEMPRE!

Due assunzioni a supporto di questa convinzione:

  • L’umanità sopravvivrà (alla propria stupidità e alle guerre)
  • Bitcoin sopravvivrà (agli attacchi degli Stati e delle Banche Centrali)

Quasi banali ma delineano il contesto che supportano la convinzione dei bitcoiner. In questo articolo non fornirò chiarimenti circa le assunzioni sopra, sicuramente affascinanti da esplorare, ma, alla luce di queste, illustrerò le ragioni per le quali acquisire bitcoin è sempre una giusta mossa. Siamo ancora agli inizi della Rivoluzione. Tantissimi pensano, fanno calcoli economici e pianificano la loro vita e gestiscono le loro imprese in moneta Fiat. Questo avviene per due motivi:

1. Fiducia generalizzata nel vecchio sistema monetario basato su moneta fiat

Se fossimo in grado di quantificare il numero di quanti sono i succubi di questo sistema probabilmente sarebbero ancora il 99,9%. Avere una mentalità basata sulla moneta fiat vuol dire agire in base ad alcune assunzioni sulle quali poggia il sistema economico e sociale di cui si fa parte. Quindi le rispettive assunzioni (per esempio inflazione al 2%; moneta emessa da un ente centrale; economia stimolata dai bonus/ mance statali e dall’inflazione etc.) e la fiducia nello status quo ispirano le loro azioni in modo più o meno razionale.

Verificando le UTXO sulla blockchain, a maggio 2022, siamo arrivati a circa 83 mln. Considerando che un individuo che mantiene il controllo delle chiavi private, può controllare diversi UTXO, la domanda è: quanti di questi 83 mln appartengono a individui che hanno fatto il salto di qualità e che agiscono in vista del nuovo Standard Monetario Globale? Ancora pochissimi. Stimando per eccesso (di parecchio) circa 10 mln di individui, siamo a circa lo 0,1% a livello globale. Infatti una buona parte di queste UTXO è ancora controllata da speculatori e persone con mentalità fiat, per i quali l’unità di conto di riferimento è ancora la moneta fiduciaria emessa da una delle morenti Banche Centrali. Morenti perché molto presto il loro ruolo diventerà ovvio per tutti.

Ruolo di una Banca Centrale qualsiasi

Come è già ovvio per alcuni, inclusa la stessa BCE che dichiara sul proprio sito:

La moneta fiduciaria non ha valore intrinseco, la carta utilizzata per le banconote è in linea di principio priva di valore, ma è accettata in cambio di beni e servizi, perché gli utilizzatori confidano che la banca centrale manterrà il valore della moneta stabile nel tempo. Se la banca centrale non dovesse tenere fede a questo impegno, la moneta fiduciaria perderebbe l’accettazione generale come mezzo di scambio e ogni interesse come riserva di valore.

La truffa dell'inflazione, cioè quella cosa causata dalle Banche Centrali che rende irrilevante nel tempo la moneta da loro emmessa, è sempre più palese. Inizialmente la moneta da 0,01, 0,05 e 0,10. Poi quella da 1. Poi le banconote da 10. Poi le banconote da 100, 500, 1000. Poi il PATATRAC...!

Sicuramente una buona parte delle prossime ondate di adozione e accettazione generale di bitcoin come mezzo di scambio avanzerà sui layer superiori come la Lightning Network quindi non potremo calcolare mai con una buona approssimazione il tasso di adozione, ma sappiamo di certo che è continuamente in crescita e ad un certo punto sarà difficile guardarsi intorno e vedere persone con mentalità fiat. Il motivo per cui la maggior parte delle persone credono ancora nel vecchio sistema fiat è dovuto alla mancata educazione finanziaria, all’indottrinamento e alla fiducia nell’autorità. Pilastri che, soprattutto a seguito degli ultimi due anni, iniziano a tremare e stanno cedendo lentamente. Fino a quando improvvisamente crolleranno.

Sempre più persone stanno scoprendo il perché e stanno cercando disperatamente soluzioni. Grazie ad una maggiore facilità di condividere ed espandere la propria conoscenza, le nuove generazioni non saranno più succubi di paradigmi obsoleti del passato imposti dall’alto in scuole ed università. Esattamente come la crisi e la corruzione della Chiesa Cattolica si concluse con la perdita del suo monopolio politico e culturale nel 16-esimo secolo grazie ad un nuovo modo di vedere le cose, grazie al Uomo Rinascimentale, così crollerà anche il monopolio della Banche Centrali grazie all’adozione di Bitcoin. Per fortuna questo processo di rinascimento finanziario non si concluderà in secoli, ma in massimo due-tre decadi. Questo non avverrà perché le persone lo vogliono, ma perché non avranno altra possibilità se non adeguarsi al nuovo paradigma.

2. Convenienza nel breve termine

Per il momento gli incentivi di breve termine sono più allineati con il sistema fiat. Nel breve termine il sistema fiat sembra più stabile. Questo permette a famiglie e aziende di pianificare le loro operazioni con relativa certezza. Nel sistema attuale però,  sono intrinseci degli incentivi fortissimi a pensare al breve periodo. "Nel lungo periodo siamo tutti morti”, diceva Keynes, sia maledetto in eterno insieme a Marx.

Quindi, perché devo acquisire oggi una moneta che potrebbe crollare del 50% domani? E’ una domanda legittima e ricorrente tra i cultori del breve termine. La risposta facile è perché l’orizzonte temporale di riferimento va oltre il “domani”. Va oltre l’anno. Va oltre la prossima decade. Perché hai capito perché nel lungo termine non c’è alternativa a Bitcoin. Una volta che hai visto, non puoi far finta di non vedere. Una volta capito, diventa un atto di fede e tutta la tua esistenza si allinea a questa credenza. Quindi al rischio che il prezzo crolli anche del 90% domani, tu sei assolutamente sereno perché la parola domani è superflua per le decisioni che fai oggi. Il tuo orizzonte temporale è il lungo termine e le azioni di oggi riflettono questa credenza. L’azione umana orientata verso determinati obiettivi richiede spesso tanto sacrificio e convinzione nel breve termine per poi raccogliere dei benefici solo a distanza di anni, nel lungo termine appunto. L’eventuale “sofferenza” provocata dalla "volatilità" e dalla perdita temporanea del potere d’acquisto ripagherà con gli interessi nel lungo termine. Trattasi di sofferenza legittima ed è bene abbracciarla per il raggiungimento di fini superiori rispetto a quelli immediati, per la propria crescita e indirettamente per la crescita/ rinascita di tutto il mondo. Non è vero che "nel lungo periodo siamo tutti morti". 

Relazione tra preferenza temporale e gratificazione/ felicità/ soddisfazione

E’ chiaro che quanto descritto sopra non è da intendersi o applicarsi con assolutismo. Se nei prossimi mesi devo fare un intervento di importanza vitale di 10.000 euro, in questo momento storico, data la rilevanza del breve termine sul lungo termine e data la rilevanza dell’obiettivo di breve termine (preservazione della vita) sugli obiettivi di lungo termine (checchessiano), conviene essere prudenti ed allineare le proprie azioni alle esigenze di breve termine, cioè mantenere la somma di denaro fiat necessaria per l’intervento in quanto serve a un fine immediato di vitale importanza. Tenendo sempre a mente però che il sistema fiat può crollare da un momento all’altro, perché non sappiamo quando cadrà, ma siamo certi che lo farà. E’ da valutare quindi un trade-off continuo tra il rischio di caduta del prezzo di bitcoin espresso in moneta fiat ed il rischio di caduta della moneta fiat nell’orizzonte temporale di nostro interesse. Quando valuteremo il secondo rischio come maggiore, non avrà più alcun senso fare alcun calcolo di convenienza nella moneta fiat.
Per tutto il resto, "il problema" giornaliero da risolvere per la determinazione del livello di denaro fiat necessario per la propria esistenza è: di cosa ho bisogno oggi e domani per il mio benessere fisico, spirituale e mentale.

Solo chi capisce la formula ∞/21M, tanto importante quanto E=mc2, può capire il perché del lungo termine. Così come la forza di gravità viene esercitata dalla Terra sugli altri corpi più piccoli, attraendoli (nonostante il vento e le momentanee intemperie), così tutto il mondo verrà attratto e tenderà a rispettare questa nuova formula esistenziale (nonostante la volatilità nel breve termine).
In questo momento bitcoin è come un foglio di carta in balia al vento (agli speculatori), ma sappiamo che inevitabilmente attrarrà su di se tutto il valore economico generato dagli umani e realizzerà ciò che è stato predetto dalla formula ∞/21M, così che tutta la ricchezza e l’ingegnosità umana sarà rappresentata da un qualcosa di finito. Bitcoin sarà il punto di congiunzione tra l’infinito ed il finito.

Concludendo: per ora quindi, Bitcoin è una funzione della fiducia nel vecchio sistema e della fiducia nel nuovo sistema e dell'orizzonte temporale dei bitcoiner e dei nocoiner. Com’è già ben visibile a chi presta attenzione, la fiducia nel vecchio sistema monetario basato su Banche Centrali sta diminuendo mentre la fiducia nel nuovo sistema monetario basato su Bitcoin aumenta blocco dopo blocco, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese, anno dopo anno e, continuerà nel futuro, decade dopo decade e secolo dopo secolo. Allo stesso tempo l'orizzonte temporale dei bitcoiner aumenta - da qualche anno a qualche generazione a seconda dei casi. Ed il popolo dei bitcoiner è sempre più numeroso. Se le due assunzioni evidenziate all’inizio dell’articolo reggeranno, non c’è ragione al mondo che possa fermare l’avvento, l’adozione e la propagazione del nuovo sistema monetario basato su bitcoin.